Nightmare

Archive/RSS

"È che trovarsi di fronte a ciò che hai perso e non poter fare niente è come perderlo di nuovo.
E scusa se non ti ho salutato, ma avrei voluto abbracciarti, e non si può."

- Susanna Casciani. (via malakain)

(Source: rumoredeibaciavuoto, via likealittlehurricane)

"Era stata una giornata senza senso- Una giornata senza senso di un mese senza senso di un anno senza senso."

-

Haruki Murakami (via letaschepienedicose)

-

(via alicenelpaesedegliorrori)

(Source: le-taschepienedicose, via eclissipernonrivederci)

"Ed eri li, a ridere, e giuro che in quel momento mi è esploso il cuore."

- Cristiana De Sciscio (via occhicolormaredistrutti)

(via alwayswithim)

"Sì, erano lacrime che sgorgavano dal cuore, tutte quelle che erano rimaste intrappolate."

"

Eh, niente. Poi arrivò lui. Succede, no? Succede come perdere un treno, dimenticare gli appunti sotto il banco di scuola, prendere un caffè in un bar nuovo, saltare la cena, aprire le finestre alle sette di mattina e sentire l’aria di una nuova primavera. Succede come perdere le chiavi, un paio di quaderni, accendini, bracciali. Alla fine succede, no? Capita. Però lui arrivò di colpo, come quando sbatti le palpebre, quasi non te ne accorgi. Arrivò e mi sfiorò l’anima, hai presente? Ti svegli la mattina e senti che è li con te, da qualche parte, forse sotto il letto, o magari nell’armadio. Lo senti ridere. Ma soprattutto lo senti dentro. Però c’era un problema. Era una persona. E sai il problema delle persone? Se ne vanno.

"

-

http://badusssh.tumblr.com/

(via ospedaleperanime)

(via nobodyknowourlove)

"Tutte le attenzioni che odiavo, le rimpiango.
Tutti i complimenti che odiavo, li rimpiango.
Tutti gli inviti che odiavo, li rimpiango.
La tua presenza che in fondo amavo, la rimpiango."

"Era come un’ altra delle sue malattie, dalla quale non voleva veramente guarire."

"Lo sguardo che uccide irrefrenabilmente."